Scrive di se - Intervista - Frasi - Come Contattarlo

David Eddings

David Eddings David Eddings è nato a Spokane, nello stato di Washington, nel 1931, e ha trascorso la sua adolescenza nella puget Sound Area, a nord di Seattle. Si è diplomato alla scuola superiore nel 1949 ha lavorato un anno per poi iscriversi ad un junior college dove ha scelto recitazione, arte drammatica e inglese.
Nel 1954 ha ottenuto la laurea in arte presso il Reed College di Portland, nell'Oregon, e sette anni dopo ha conseguito il master in arte dell'università di Washington.

Fino ad oltre quarant'anni non si è cimentato con la letteratura, vivendo in svariate parti degli Stati Uniti e cambiando speso lavoro (impiegato, insegnante, soldato), secondo i lineamenti di una biografia comune a molti grandi autori americani, specie del genere fantastico.

Nel 1973 ha pubblicato presso Putnam il suo primo romanzo, High Hunt una storia avventurosa di carattere rigorosamente realistico. Dieci anni dopo è passato al fantasy, inaugurando con Il Segno della Profezia, il fortunatissimo ciclo dei Belgariad.
Attualemente vive con la moglie Leigh nel nord-est America.

Scrive di sè

David Eddings una volta scrisse di sè:
La mia attuale esperienza nel Fantasy mi ha dato l'opportunità di testare le mie teorie tecniche (scrivendo). Ho creato un mondo che non sarà mai, una teologia inverosimile, spruzzata su un'improbabile geologia.

La mia magia è la miglior forma di dogma indiscusso. Molte delle spiegazioni su come si suppone che funzioni la magia sono assurde, MA, tutti i miei personaggi accettano queste spiegazioni senza dubbi, e se i personaggi ci credono, anche i lettori ci credono.
Forse è questa la vera magia.

C'è una formula base nel fantasy. Prendete un pizzico di magia, mischiate con alcuni archetipi mitici mai risolti, fate in modo che i vostri personaggi sudino, puzzino e abbiano fame nei momenti meno opportuni. Lanciate il tutto in una ponderata preistoria e lasciate che la natura faccia il suo corso.

Intervista

Ecco un'intervista rilasciata da David Eddings, insieme a sua moglie Leigh, il 29 Ottobre 1997, per la rivista The Book Report.
Il suo intervistatore è il suo fan BookpgKrew assistito da BookpgSD. La loro ospite era Marlene T.

Marlene T: Buonasera Krew e Mr. Eddings. Benvenuti!

David Eddings: Buona sera a voi.

BookpgKrew: Mr. Eddings, siamo deliziati di vedere il nome di Leigh insieme al suo su "Belgarath il mago" e di nuovo su "Polgara la maga". Com'è lavorare con sua moglie?

David Eddings: Ahh...lo abbiamo fatto insieme per così tanto tempo che è come una seconda natura. Lo abbiamo fatto per più di 20 anni.
Abbiamo iniziato tracciando un profilo generale, finendo a volte in accese discussioni. In seguito abbiamo abbozzato una descrizione per ogni sezione, suddividendole poi in capitoli. Crollavo sulla scrivania al mattino presto, alle 2:00. Il mio giorno lavorativo incominciava all'alba. Ho stampato una bozza che ho poi letto a Leigh e lei vi ha scritto molte note. Ho sviluppato una stenografia che nessuno è in grado di comprendere.
Siamo scesi in lunghi dibattiti su come una donna debba esprimersi. E' lei la responsabile di come parlano i personaggi femminili. In seguito a queste discussioni abbiamo creato un'altra bozza che è stata consegnata ad un dattilografo.
Io non scrivo molto a macchina.
Odio farlo.


BookpgKrew: Perchè fino alla fine della serie il nome di Leigh non è apparso? E' stata una scelta personale o una decisione dell'editore?

David Eddings: Non è stata una mia decisione. Fu Lester del Rey a deciderlo. Lui credeva che un multiplo autore potesse causare problemi. Ai tempi era una persona difficile con cui lavorate. Pensò che fosse meglio avere solo il nome di un autore sul libro. Anni dopo la pratica è ovviamente cambiata.

BookpgKrew: "Polgara la maga" sarà veramente l'ultimo libro di queste serie?

David Eddings: Si

BookpgKrew: E il prossimo?

David Eddings: E' finito, fatto, kaput, finito (in italiano nel testo). Non ho intenzione di scrivere "Garion e gli Uomini Formica". Non scriverò "Silk e Barak incontrano Frankenstein". Non ci saranno altre storie di Sparhawk. Ne altre storie di Garion. Ma stò considerando alcune possibilità per il futuro. Costruire mondi è il mio hobby. Ne voglio costruire un'altro e vedere se ne sono ancora capace. Recentemente ho scoperto alcune peculiari similitudini tra il Sancrito e il linguaggio dei nativi americani. Puoi ricondurre molte lingue ad una madre lingua. Vi sono alcune eccezzioni --- il finlandese non è una lingua indo europea, nemmeno il basco lo è. Le parole in madre lingue mi affascinano…sono scintille per nomi e idee.

BookpgKrew: Vuole scrivere qualcosa di contemporaneo o di fantascientifico?

David Eddings: Voglio uscire dalle mezze ere. Ho già scritto qualcosa di contemporaneo. La fantascienza guarda principalmente avanti --- il fantasy, indietro. Preferisco guardare essenzialmente indietro.

BookpgKrew: Ha intenzione di continuare una delle sue serie?

David Eddings: No

Domanda: Salve Mr. Eddings. E' un piace sentire che finalmente stà facendo qualcosa online. Ci sono molti suoi devoti fan sul Web... e probabilmente lei lo sa. I have a question... Vedremo mai una “Guida Illustrata” per il Belgariad o i Mallorean?

David Eddings: Si. Verrà pubblicato l'anno prossimo. Si chiamerà “Il Codice Rivano”. Mi hanno fatto parecchia pressione per creare un gioco su CD-Rom. Non ero realmente interessato. Voglio insegnare alla "Nintendo generation" come si fa a leggere.

Domanda: Buona sera Mr. Eddings. Quali autori ammira e con quali è cresciuto?

David Eddings: Oh, Dio --- Homer, Virgil, Milton, Chaucer, Mallory e Shakespeare. Qundo ero un ragazzo, sono partito da Tarzan passando poi per Hemingway ed altri. Ho passato 8 anni in college...4 inferiori e 4 superiori. Ho dovuto superare molti esami di lingue e leggere parecchi libri.

BookpgKrew: Con quale personaggio dei suoi libri si identifica maggiormente? La stessa domanda a Leigh.

David Eddings: Leigh E' Polgara. Può darsi che io sia Belgarath. Silk è il mio preferito. In ogni momento quando scrivo in un angolo della mia mente lui vuole uscire. Amo Silk.

BookpgKrew: Mr. Eddings, se dovesse scegliere..quale delle serie che ha scritto sarebbe la sua favorita?

David Eddings: Ho scritto i Mallorean per far uscire l'odore di gomma dal mio studio. Serie favorita? Me le sono godute tutte ciascuna in un modo leggermente diverso. Il mio personaggio preferito di tutti i tempi è la dea bambina, Aphrael. E'decisamente una monella ma è adorabile.

BookpgKrew: Ha basato Belgarath parzialmente su se stesso, il signore dei cantastorie? (sorridendo)

David Eddings: Lui ha molte cattive abitudini, e noi abbiamo molte delle stesse cattive abitudini. Molti dei caratteri maschili sono basati su parte di me, Silk, Garion, Sparhawk sono tutti me, sebbene io non sia un cattivo ragazzo.

BookpgKrew: Mr.Eddings: lei e sua moglie state pianificando un libro su Aphrael simile a "Polgara la Maga?"

David Eddings: No

BookpgKrew: Ho letto molti dei suoi libri, ma i miei favoriti sono "The Losers" e "High Hunt". Cosa ha ispirato i due libri?

David Eddings: "High Hunt" è stato il mio primo libro. E'scritto in prima persona. E'alquanto biografico. Ma non ci sparavamo l'un l'altro. I nomi sono stati cambiati per proteggere la privacy. Tutti quei personaggi esistono. Io, naturalmente, sono l'eroe. O almeno ero bravo a sparare quanto l'eroe di "High Hunt". Ho ucciso molti cervi ma li ho mangiati. Ho sparato per la carne, non per le corna. Non lo faccio più, ora li nutro e loro vengono da me.

BookpgKrew: Mi piace l'idea dell'educazione di Polgara. Sua o di sua moglie?

David Eddings:

BookpgKrew: Anche a me sono piaciuti "High Hunt" e "The Losers". Qual'è la differenza tra scrivere fantasy e scrivere realtà?

David Eddings: Tu puoi farla franca con le cose nel fantasy, ma non nella realtà. Non puoi avere una '57 Chevy volante nella realtà. La puoi avere nel fantasy però. Li puoi farla volare fino alla luna.

BookpgKrew: Cosa ne pensa dei critici quando dicono che fantasy e fantascienza non sono realmente letteratura?

David Eddings: Che veramente mi seccano quando lo dicono. Devi solo tornare ai classici - quando gli dei camminavano intorno ai campi di battaglia. La letteratura moderna, la novella, cresceva essenzialmente fuori dai romanzi medievali, che erano libri di fantasia pura. E' un vero peccato che i ragazzi di oggi non abbiano conoscenze di mitologia.

BookpgKrew: Sta pensando di scrivere un romanzo di fantascienza o di rimanere al fantasy?

David Eddings: Non sono un fanatico della tecnologia. Non voglio lavorare solo sulla tecnologia. Le basi della fantascienza sono più veloci della luce. E sapete cos'ha detto Einstein a riguardo. Che ciò non è possibile.

BookpgKrew: Tutte le sue donne sembrano guardare "dall'alto", la vita degli uomini come un gioco. Questo è intenzionale o è un effetto della forte caratterizzazione femminile?

David Eddings: E'ora di una lezione: l'esempio di forza guida dietro il romanzo medievale è Elanor di Aquitaine che era la figlia del re di Aquitaine. Si sposò con Luigi IV di Francia che divorziò perchè lei era una ninfa impetuosa. Ebbe ogni genere di relazione amorosa. Poi il Re d'Inghilterra Enrico IV la sposò per ottenere il controllo dell'Aquitania. Elanor fu la madre di Re Riccardo Cuor di Leone e di John -- che fece tutte quelle cose cattive a Robin Hood. Infine lei fu rinchiusa in cima ad una torre senza poter avere relazioni sessuali. Fu la maggior figura del Medioevo. Fu regina e condannò questo ruolo. Molte donne nel medioevo erano esili e fragili. Nelle mie storie volevo liberare le femmine dalla loro sdolcinata debolezza. Se non sono forti ed indipendenti vengo poi giustamente trattare com e una proprietà.

BookpgKrew: Cosa pensa del suo stile comparato con quello di Tolkien o Jordan?

David Eddings: Non conosco molto Jordan. La mia opinione di Tolien è qualcosa di colorato da ciò che leggo nelle sue lettere. Tolkien è una delle poche persone che parla e scrive il linguaggio medievale. Per lui la figura femminile finiva al collo, niente al di sotto di quello. Una visione molto simile a quella di Tennyson. Loro non volevano offendere nessuno. Milto vittoriani nel loro atteggiamento verso le donne.

BookpgKrew: Le donne hanno sempre bisogno di TUTTI i dettagi che circondano una nascita...perchè non ci sono stati rivelati i nomi dei gemelli avuti da Polgara alla fine della serie?

David Eddings: Fu uno stratagemma per chiudere definitivamente. Se non conoscete i loro nomi non potete chiedermi di scrivere storie su di essi. E io non lo voglio fare. Questa porta è chiusa per sempre.

BookpgKrew: Vedremo mai un libro sul mondo di Eddings?

David Eddings: Non ci sono progetti per una biografia. Gli scrittori sono probabilmente le persone più noiose del mondo. James Joyce fu un grande scrittore ma fu alquanto noioso. Lui parlerebbe della bolletta della luce e la gente scapperebbe.

BookpgKrew: Se Belgarath e Polgara fossero candidati alla presidenza chi vincerebbe?

David Eddings: Dipenderebbe dalle regole per l'elezione. se fosse la mera forza di volontà il fattore determinante, Polgara sarebbe la vincitrice. Se truffare fosse permesso Belgarath vincerebbe, anche se probabilmente trufferebbe anche se non fosse permesso.

BookpgKrew: Mr. Eddings questa è stata una chiacchierata veramente interessante.

David Eddings: Vi vorrei ringraziare per la pazienza con cui avete aspettato la fine dei miei 12 libri. Molti di voi leggono i miei libri fin dal 1973. Grazie per la fedeltà.

BookpgKrew: Grazie per essere stato con noi, e continui a scrivere libri!

David Eddings: Lo farò.


OnlineHost: Copyright 1997, THE BOOK REPORT, Inc.
Licensed to America Online, Inc.

E per chi volesse, ecco il file dell'
Intervista Originale

Frasi

"Poi ci sono le altre lettere, quelle che confessano timidamente l'intenzione di 'provare anch'io a scrivere libri fantasy'. Di questi corrispondenti non mi preoccupo gran che. Abbandoneranno rapidamente quell'idea, una volta scoperto che cosa comporta. Sono certo che decideranno per la maggior parte di intraprendere qualcosa di più semplice, magari la neurochirurgia o la missilistica.

"Va bene, allora, ecco il compito:'Scrivi un fantasy lungo non meno di tre volumi e non più di dodici. Poi vendilo a un editore. Hai vent'anni a diposizione.

Come Contattarlo

David Eddings non possiede nessuna e-mail. Se volete contattarlo dovete scrivere una lettera cartacea e inviarla al suo editore, Del Rey Books.
L'indirizzo, indicato sul loro sito ufficiale (
http://www.randomhouse.com/delrey/), e' il seguente:

Del Rey Books
1540 Broadway
NY, NY 10036 USA

Raccomanderei di usare il metodo del doppio imbustamento: scrivete la vostra lettera indicando sulla busta "David Eddings" senza indirizzo.
Poi infilate questa busta in un'altra su cui scriverete l'indirizzo sopra indicato.
Sara' l'editore stesso a far recapitare la lettera a Eddings. Se volete una risposta indicate anche il mittente in modo completo.
Per chi volesse altre informazioni l'e-mail della Del Ray Books e' la seguente:

delrey@randomhouse.com


Top